INTERNAZIONALE

Il discorso di Dall’Oglio all’ONU: il futuro della Siria

Il discorso di Dall’Oglio all’ONU: il futuro della Siria

Milano in Movimento è lieta di pubblicare la traduzione in italiano del discorso tenuto ieri da Paolo Dall’Oglio presso le Nazioni Unite. Paolo dall’Oglio è un religioso gesuita residente in Siria, impegnato nel dialogo inter-religioso e fondatore, negli anni 80, del monastero di Mar Musa, a nord di Damasco. Profondo conoscitore della Siria, è stato […]

13 Ago , 2012

Aggiornamenti sulla situazione in Siria

Aggiornamenti sulla situazione in Siria

Nelle ultime settimane il conflitto siriano è continuato senza risparmiare colpi di scena ed eventi imprevedibili, sul piano interno ed internazionale. La città di Aleppo è stata il teatro della feroce battaglia dei ribelli dell’Esercito Libero Siriano, barricati nel quartiere di Salaheddine e ritiratisi nelle ultime ore, non si capisce se perchè stremati dai bombardamenti […]

10 Ago , 2012

La complessità siriana: un passo indietro

La complessità siriana: un passo indietro

L’inasprimento del conflitto in Siria ha portato molti mezzi di informazione a occuparsi della vicenda raccontando gli eventi, puntando sugli aspetti che fanno più notizia, e dipingendo spesso la situazione come una “guerra civile”. Si tratta in realtà di una situazione complessa e di difficile comprensione; per questo, pur sapendo che non è possibile spiegare […]

27 Lug , 2012

Per un mondo arabo moderno – Rita El Khayat

Cari amici, Ho appena creato la mia petizione sul sito petizioni di Avaaz  – si chiama “per un mondo arabo moderno”. Questa causa è seria e mi sta davvero a cuore e penso che insieme possiamo agire per difenderla. Il mio obiettivo è quello di raccogliere 100 firme e ho bisogno del vostro aiuto per farlo. Per […]

19 Lug , 2012

Ripensare ( e ridare un senso) agli aiuti umanitari

Ripensare ( e ridare un senso) agli aiuti umanitari

“Forse sono fortunata”, penso. “Sono fortunata se i dubbi sul senso del mio lavoro, della mia professione, per la quale ho studiato, lottato, imparato, sofferto e fatto sacrifici, mi vengono  solo  ora, dopo dieci anni. In fondo, in Italia, gli amici e la famiglia mi guardano spesso con gli occhi spalancati, o con un’alzata di […]

13 Giu , 2012

Nigeria-Italia: il business dei corpi

Castel Volturno e la strada Domiziana, la statale piena di buche lungo la quale si snodano i villaggi casertani di Aversa, Casal dei Principi, Mondragone, fino ad arrivare alle zone di Pozzuoli, nel napoletano, sono diventate famose per Gomorra e Saviano. Era il 2007, e non si parlava d’altro: sembrava che degli articoli su Repubblica […]

7 Giu , 2012

Kivu:  bentornati all’inferno

Kivu: bentornati all’inferno

Negli ultimi mesi si è riacceso il conflitto, mai spento, che insanguina e terrorizza la provincia nord orientale del Kivu, nella Repubblica Democratica del Congo (RDC). Questa zona meravigliosa, il cui paesaggio ricorda, con le sue colline verdissime e una foresta incontaminata nutrita quotidianamente dalle abbondanti piogge, il vicino Rwanda (paese con un passato pesantissimo […]

30 Mag , 2012

Il Libano nella trappola siriana

Il Libano nella trappola siriana

Da mesi anche nel vicino Libano rimbomba forte l’eco della tragica crisi siriana. La Siria ha sempre avuto una grossa influenza sul Paese dei Cedri: ex occupante (per 29 anni le truppe siriane hanno occupato territori), attore delle contese sulle delicate zone delle fattorie di Shebaaa, e, infine, strettamente relazionata con Hezbollah, il partito sciita […]

23 Mag , 2012

Gli indignados fanno un anno. A Barcellona sotto la Caixa Bank tra passato e futuro

Gli indignados fanno un anno. A Barcellona sotto la Caixa Bank tra passato e futuro

    Un anno dopo ecco ancora gli indignados in piazza. Sono da tre giorni che a Barcellona presidiano Placa Catalunya, una delle più importanti piazze della città catalana, ciò nonostante gli “orari ridotti” imposti dal ministero della difesa dello Stato spagnolo, ma poiammorbiditi dalle autorità catalane. Il giorno ufficiale del primo compleanno è stato […]

16 Mag , 2012

Libertà, non cibo per i detenuti in Palestina

Libertà, non cibo per i detenuti in Palestina

Da quasi due mesi senza mangiare. Questa la clamorosa protesta di circa 2000 palestinesi, incarcerati nelle prigioni israeliani, per far arrivare la loro voce e sensibilizzare il mondo sulla condizione di ingiusta e inumana detenzione che essi vivono. Lo sciopero della fame non è una “nuova” forma di dissenso all’interno del mondo carcerario (anche in […]

11 Mag , 2012