digos

Contro Askatasuna l’accusa sfiora il ridicolo: «Val di Susa come il Kurdistan»

5 Ago , 2022 - IN EVIDENZA

Contro Askatasuna l’accusa sfiora il ridicolo: «Val di Susa come il Kurdistan»

Alla fine nella maxinchiesta della Digos e della Procura di Torino contro esponenti dello storico centro sociale Askatasuna spunta anche il Kurdistan. Potrebbe stupire se non si tenesse conto dei precedenti giudiziari nel capoluogo piemontese: la pm Manuela Pedrotta è la stessa che trascinò di fronte al Tribunale di Sorveglianza di Torino cinque ex combattenti italiani delle unità popolari […]

Conferenza stampa di Askatasuna sulle accuse di associazione a delinquere

17 Lug , 2022 - IN EVIDENZA

Conferenza stampa di Askatasuna sulle accuse di associazione a delinquere

Di seguito il comunicato del centro sociale e il video completo della conferenza stampa. Oggi (il 15 luglio) abbiamo dato una prima risposta alla vergognosa accusa di associazione a delinquere mossa nei confronti di 11 compagne e compagni del Centro Sociale Askatasuna. E’ stata grande la solidarietà portata dalla città all’interno delle mura dello spazio: […]

Il sequestro Dozier e il rullo compressore della tortura

4 Lug , 2022 - CULTURE, RECENSIONI

Il sequestro Dozier e il rullo compressore della tortura

“Scusi colonnello, io ho l’impressione che forse per un eccesso di prudenza i miei colleghi continuino a fare delle domande allusive alle quali lei non può che rispondere altro che allusivamente. Penso che sarebbe molto meglio chiamare le cose con il loro vero nome. Se si vuole parlare di tortura si parli di tortura”. (La […]

Torino, misure cautelari per il Primo Maggio 2019

22 Mar , 2021 - MOVIMENTI, REPRESSIONE

Torino, misure cautelari per il Primo Maggio 2019

Sveglia all’alba stamattina per 13 NoTav, alla porta la Polizia politica per recapitare altrettante misure cautelari. I fatti al centro “dell’indagine” dei miserabili dellaQquestura di Torino, sono quelli del 1 maggio 2019. Eravamo nel pieno del governo giallo-verde prima del clamoroso voltafaccia che ha mandato avanti ancora una volta il Tav. A fine corteo, una […]

23 febbraio 1986 – Luca Rossi, l’assassinio “casuale”

23 Feb , 2021 - MILANO

23 febbraio 1986 – Luca Rossi, l’assassinio “casuale”

Luca Rossi, la sera del 23 febbraio 1986, era insieme a un amico e stavano correndo per prendere la filovia in piazzale Lugano, quartiere Bovisa di Milano. Sono giovani militanti di Democrazia Proletaria, studenti universitari non ancora ventenni. In un altro punto della stessa piazza, alcune persone discutono prima con calma e poi sempre più […]

Manzoni, prosegue l’occupazione

12 Gen , 2021 - PRIMO PIANO

Manzoni, prosegue l’occupazione

E alla fine l’impensabile è successo. Dopo lo sciopero di ieri contro la didattica a distanza che ha portato più di 200 studenti in presidio sotto la Regione Lombardia, questa mattina ha cominciato a girare nelle chat la notizia che qualcosa stesse succedendo al Liceo Classico Manzoni. In pochi minuti la situazione è diventata più […]

Perquisizioni in pandemia: storie di Montanelli e vernice

21 Ott , 2020 - MILANO

Perquisizioni in pandemia: storie di Montanelli e vernice

Ripensandoci, avrei dovuto intuire subito che a suonare insistentemente il citofono alle sette di mattina poteva essere solo la Polizia. Eppure la sensazione che non sono riuscito a togliermi di dosso era lo stupore, la sorpresa per quanto stava succedendo. Poi è arrivato lo spavento, il panico quasi, per mia madre. Naturalmente è stata svegliata […]

Le bombolette di via Palestro, un giallo per l’autunno

21 Ott , 2020 - MOVIMENTI, REPRESSIONE

Le bombolette di via Palestro, un giallo per l’autunno

Raccolta fondi a sostegno delle spese legali del nostro compagno indagato dall’antiterrorismo per aver comprato della vernice. Dal prolifico autore de “Andrà tutto bene”, una storia tinta di giallo (e rosso) che riuscirà a farvi rimpiangere gli editoriali di Gramellini. Un nuovo capitolo della storia più inquietante di Milano: dopo la bomba di via Palestro, […]

La pandemia non ferma la repressione – Perquisito uno studente per l’azione alla statua di Montanelli

19 Ott , 2020 - IN EVIDENZA, MOVIMENTI, REPRESSIONE

La pandemia non ferma la repressione – Perquisito uno studente per l’azione alla statua di Montanelli

Questa mattina all’alba personale della digos e agenti della questura si sono presentati a casa di un nostro compagno per dare esecuzione ad una perquisizione domiciliare e ad un sequestro disposto dalla procura di Milano nell’ambito delle indagini sull’azione alla statua di Montanelli. Attualmente il nostro compagno è trattenuto nei locali della questura e non […]