La Brigata Mutuo Soccorso al confine ucraino

La missione umanitaria è arrivata al confine tra Romania e Ucraina.

Dopo un lungo viaggio la carovana umanitaria della Brigata Internazionale Mutuo Soccorso è giunta a Siret, una cittadina di circa 10.000 abitanti al confine tra Romania e Ucraina.

Il posto di confine di Siret confina a Nord con l’Ucraina e non è troppo distante, a Est, dalla Moldavia. A poca distanza dalla frontiera di trova Černivci, una città ucraina di dimensioni discrete che conta circa 300.000 abitanti.

In questa mattinata del 27 marzo dal confine passavano relativamente poche persone, quasi tutti anziani.

Si è in attesa di una quarantina di sfollati che con un pullman dovrebbe raggiungere l’Italia.

La situazione è al momento piuttosto calma e il soccorso umanitario ben organizzato e gestito da associazioni di solidali dalla provenienza più svariata con una capillare distribuzione di cibo, bevande calde e sim telefoniche per poter telefonare.

La Brigata si è divisa in tre gruppi che stanno operando su tre diversi varchi di frontiera dove sono stati aperti corridoi umanitari.

I solidali dormono insieme agli sfollati in una scuola abbandonata momentaneamente trasformata in dormitorio.

Fonti ufficiose parlano di una cifra che va tra le 60.000 e le 100.000 persone in attesa di passare il confine in fuga dal conflitto.

Continueremo con gli aggiornamenti.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.