Gratosoglio – Distribuzione gratuita beni di prima necessità

Prosegue la distribuzione di generi di prima necessità sull’asse di Milano Sud che da Stadera conduce fino a Gratosoglio. Ieri è toccato al quartiere all’estrema periferia meridionale della metropoli. Nota stonata la decisione di alcuni fascisti di fare la loro bella “pisciatina sul muro” dopo essere letteralmente spariti dal quartiere insudiciando lo Stadera con le consuete scritte dementi. Scritte sparite nel giro di qualche ora.

Riprendiamo il comunicato di ZAM.

Ieri a Gratosoglio, con il supporto delle Brigate Volontarie per l’emergenza abbiamo distribuito centinaia di sacchetti con beni alimentari di prima necessità.
La crisi economica sta facendo sprofondare migliaia di persone ben oltre la soglia di povertà.
La solidarietà popolare è uno dei possibili meccanismi di uscita dallo stato di abbandono in cui versano tutte le marginalità della nostra società.
Costruiamo comunità resistenti contro l’abominio capitalista.

P.S.
Mentre i cittadini e le cittadine solidali e antifascisti/e supportavano il sostegno ai propri concittadini, la miseria della feccia fascista, strisciando di nascosto, si divertiva a inneggiare il Duce.
Le scritte sono scomparse nel giro di qualche ora dato che il quartiere Stadera ripudia queste monnezze umane.
La scritta però vogliamo pubblicarla come piace a noi e come la storia la consegna a questa città, capovolta.
Tutto questo con i fratelli e le sorelle di Gta Gratosoglio autogestita.

 

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *