Blockupy Frankfurt #18M – le mobilitazioni

-Ore 19 Corteo al di sopra delle più rosee aspettative. 30.000 persone sfilano nel cuore della finanza europea (ed internazionale) per urlare no alle politiche di austerità della Troika. Aspetto fondamentale è il carattere transnazionale della mobilitazione capace di unire movimenti del Sud e del Nord Europa. La rotta sembra essere tracciata.

-Ore 14,40 Migliaia di persone convergono nelle strade di Francoforte.

-Ore 13,50 Rilasciati i manifestanti del blocco blu identificati. Una street parade spontanea sta sfilando per le strade della città. L’appuntamento è quindi per il grande corteo di questo pomeriggio.

-Ore 13,25 Il team di assistenza medica segnala che i feriti sono, ad ora, circa un centinaio. Colpiti da manganellate o pepper spry.

-Ore 12,55 Gli identificati del blocco blu vengono lentamente rilasciati. Altri però sono ancora bloccati. Continua intanto la scalata alla torre della BCE.

-Ore 11,50 La polizia intanto blinda il presidio che sta portando solidarietà ai fermati.

-Ore 11,30 Iniziano le identificazioni. Sempre più persone affluiscono al presidio solidale.

-Ore 11,15 Continua la situazione di stallo del blocco blu. Gli attivisti sono seduti a terra. Nel frattempo circa 2.000 manifestanti degli altri blocchi ne chiedono l’immediata liberazione.  Il legal team del movimento, ad ora, conferma 21 fermi dei 350 dichiarati dalle autorità.

-Ore 10,55 La polizia vuole procedere all’identificazione della parte del blocco blu rimasta bloccata (sostanzialmente identificando un intero corteo!). Gli attivisti si sono seduti per non farsi portare via. Un corteo in solidarietà è in corso nelle strade adiacenti, ma viene tenuto lontano dalle autorità tedesche. Intanto girano le prima sommarie informazioni sul numero di fermi della mattinata. Si parla di 350 fermati.

-Ore 10,15 Il blocco blu è stato circondato e spezzato dalla polizia tedesca. Al tentativo di premere sullo schieramento poliziesco le forze dell’ordine rispondono con manganellate e spy urticante. Solidarietà dagli abitanti del quartiere dove i manifestanti sono bloccati. I cittadini portano agli attivisti generi di prima necessità.

CAXDuV2VIAA7DpNAl settimo anno della crisi globale e dopo diversi anni di preparazione inizia oggi la giornata di mobilitazione contro l’inaugurazione della Banca Centrale Europea e le politiche di austerità della Troika.

La nuova, faraonica sede della BCE è costata più di un miliardo di euro in un periodo in cui la crisi morde in profondità sulle condizioni di vita dei popoli europei e sul mondo del lavoro.

La giornata di lotta del 18 Marzo cade in un momento caratterizzato dal forte scontro in atto tra il nuovo governo greco e la Germania proprio sulle tematiche dell’austerity e del debito ed è riuscita a mettere in campo una mobilitazione internazionale capace di far convergere a Francoforte manifestanti provenienti da tutti il vecchio continente. Diversi i blocchi organizzati in basa ad affinità politica e di pratiche.

Dopo i blocchi della mattinata la gran parte dei manifestanti si è ricongiunta davanti alla sede della BCE.

Dopo diversi avvertimenti, poco dopo le 8 del mattino, il gigantesco spiegamento di Polizia ha caricato con il supporto degli idranti.

In questo momento cortei selvaggi e blocchi sono ancora in corso in città.

Seguiranno aggiornamenti

* Il primo flash della giornata: https://milanoinmovimento.com/news-stream/news-blockupy-francoforte-iniziati-i-blocchi

Tag:

Una replica a “Blockupy Frankfurt #18M – le mobilitazioni”

  1. […] >>> AGGIORNAMENTI CONTINUI SU: https://milanoinmovimento.com/primo-piano/blockupy-frankfurt-18m-le-mobilitazioni […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.