Milano – In 5.000 per chiedere la liberazione di Ocalan e dei prigionieri curdi

16711621_10212380091402459_3802307368339374058_n
image-46747
Ieri pomeriggio circa 5.000 persone hanno sfilato per il centro di Milano in un corteo che chiedeva la liberazione di Ocalan e dei prigionieri politici curdi.

Il leader curdo Ocalan è sepolto vivo nel supercarcere turco di Imrali dal 1999.

Dopo la sconfitta delle elezioni politiche del Giugno 2015 dove il partito della sinistra libertaria e filo-curda aveva raggiunto il 13% dei voti (6 milioni di voti) il presidente turco Erdogan e il suo partito AKP hanno rilanciato lo scontro con la minoranza curda lanciando una vera e propria campagna di guerra nel Sud-Ovest del paese.

Il fallito golpe del Luglio 2016 ha peggiorato la situazione e negli ultimi mesi migliaia di militanti dell’HDP sono finiti nelle carceri turche compresi molti deputati del partito cui è stata tolta l’immunità parlamentare.

In aggiunta a ciò la Turchia ha iniziato a intervenire pesantemente contro l’esperimento rivoluzionario della Rojava nel Nord della Siria ed in questi giorni è in iniziata la campagna elettorale che porterà al referendum sulla riforma costituzionale che trasformerà Ankara da una democrazia parlamentare a una presidenziale aumentando ulteriormente i già giganteschi poteri dell’autoritario Erdogan.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *