Milano – 5 denunce per l’occupazione di ZIP

12355135_10153780738217964_2107002718_nL’11 Dicembre 2015, dopo mesi di assemblee e in conclusione ad un corteo studentesco, occupammo come Rete Studenti Milano un ex-asilo lasciato in disuso da molto tempo in via San Calocero 8; nacque così ZIP, Zona Indipendente Politica.

Un’iniziativa che ha ridato vita a quel posto, per mezzo di progetti interessanti e accessibili a tutti quali il laboratorio artistico, le assemblee di autoformazione, il book crossing e l’aula studio; tutte attività al di fuori delle logiche di profitto del mercato e autogestite da studenti.

Ad ora quello stabile, dopo l’infame sgombero agostano, è ancora vuoto. Oggi, a più di un anno di distanza, sono arrivate 5 denunce ad altrettanti compagni. Queste denunce, a cui ormai siamo purtroppo avvezzi, vanno verso una direzione ben precisa: sono una vera e propria intimidazione agli attivisti che ancora si spendono per una realtà migliore.

Negli ultimi anni infatti si sta sviluppando una sempre più acuta repressione nei confronti del mondo dell’autogestione, perché esso fa paura. Sì, l’autogestione, l’autodeterminazione, l’autonomia sono concetti che ancora oggi, e oggi più che mai, terrorizzano il potere: chi circuisce non può concepire la libertà, chi vuole automi non accetta menti libere e spiriti critici, chi detiene il potere non permette che questo sia messo in discussione.

Noi siamo coloro che invece il potere lo affrontano e cercano di intessere nuovi tipi di relazioni sociali, di costruire comunità resistenti che dai quartieri, dove le realtà autogestite creano socialità contro l’ appiattimento e la solitudine regnanti, e dalle zone di Milano vadano ad intaccare lo status quo, ed ecco quindi che il potere attraverso i suoi sgherri, dalla Polizia alla magistratura, tenta di fermarci non disdegnando di ricorrere anche ai più subdoli procedimenti giudiziari, a più di un anno dai fatti.

Ma tutti questi gesti repressivi non fermeranno il nostro cammino, consapevoli che non ci avranno mai come vogliono loro.

Solidarietà ai denunciati.

Rete Studenti Milano

ZIP- ex Asilo Occupato

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.