repressione

Avanzi di galera- 3 giugno 2012, csa Baraonda

21 Mag , 2012 - APPUNTAMENTI

Avanzi di galera- 3 giugno 2012, csa Baraonda

“Da dove viene questa strana pratica, e la singolare pretesa di rinchiudere per correggere?” (Sorvegliare e punire, Michel Foucault).   AVANZI DI GALERA DOMENICA 3 GIUGNO DALLE ORE 17.00 C.S.A. BARAONDA – VIA PACINOTTI 13, SEGRATE (MI)   Percorso interattivo tra suoni, visioni, azioni, resistenze e sapori.   Dalle ore 20.30: cena con ricette da […]

Presidio a Milano in solidarietà con gli arrestati a Francoforte

18 Mag , 2012 - APPUNTAMENTI

Presidio a Milano in solidarietà con gli arrestati a Francoforte

OGGI VENERDI 18 MAGGIO alle ORE 17 Sinistra Critica, il cui rappresentante è stato coinvolto nei fermi dei manifestanti a Francoforte, ha indetto un PRESIDIO AL CONSOLATO TEDESCO DI MILANO via Solferino 40 (MM Moscova)   PER PROTESTARE CONTRO I FERMI DI MASSA A FRANCOFORTE E PER RIVENDICARE IL DIRITTO A MANIFESTARE CONTRO LA DITTATURA […]

Bahrain: un ultimo appello prima che sia troppo tardi

30 Apr , 2012 - INTERNAZIONALE

Bahrain: un ultimo appello prima che sia troppo tardi

“Di sciopero della fame non si muore mai, si vince e basta. Prima o poi. Gandhi non e’ morto, ha vinto. Le suffragette, anche loro hanno vinto, e infatti oggi noi donne abbiamo diritto al voto. I prigionieri palestinesi, anche loro stanno vincendo. Di sciopero della fame non si muore. E quindi neache Abdulhadi Al […]

Siria: in fuga dal massacro

4 Apr , 2012 - INTERNAZIONALE

Siria: in fuga dal massacro

Secondo le stime dell’UNHCR (Agenzia ONU per i rifugiati), il flusso dei profughi che dalla Siria cercano rifugio e protezione nei limitrofi paesi di Libano, Giordania e Turchia potrebbe assumere in breve tempo dimensioni spaventose. I primi gruppi di sfollati, terrorizzati e in fuga dalla violenza che da più di un anno sta devastando il […]

Siria: forse vicina la cessazione del fuoco, ma il futuro è ancora incerto

3 Apr , 2012 - FINESTRE

Siria: forse vicina la cessazione del fuoco, ma il futuro è ancora incerto

  Da http://www.sirialibano.com/short-news/annan-entro-il-10-aprile-damasco-applichera-il-piano-di-pace.html   “La mattanza in Siria da parte del regime si concluderà entro dieci giorni, almeno secondo l’auspicio di Kofi Annan, inviato speciale Onu-Lega Araba che a New York ha annunciato il sì di Damasco ad applicare entro 48 ore a partire dal 10 aprile prossimo “il piano di pace”. Intanto oggi, 2 […]

Siria: la guerra delle informazioni

20 Mar , 2012 - ALTRI LUOGHI

Siria: la guerra delle informazioni

Sempre più complessa la situazione siriana. Alla già confusa e caotica situazione (solo 2 settimane fa la Croce Rossa Internazionale ha avuto accesso alla città di homs, devastata da mesi di scontri a fuoco, e pochissimi giornalisti sono riusciti a realizzare report dal paese, che è rimasto praticamente sempre blindato a qualsiasi testimonianza esterna) si […]

A che punto è la rivoluzione siriana? (di Lorenzo Trombetta)

19 Mar , 2012 - NEWS STREAM

A che punto è la rivoluzione siriana? (di Lorenzo Trombetta)

(di Lorenzo Trombetta, Europa Quotidiano). Quasi diecimila morti in un anno, per una media di 26 persone uccise al giorno. Con picchi, sempre più frequenti, di oltre 100 uccisi in meno di 24 ore. Delle 9.753 vittime siriane documentate finora 7.883 sono civili e 1.847 sono militari, molti dei quali disertori dell’esercito regolare. Tra i […]

Sgomberi baita Clarea – Reazioni e commenti

27 Feb , 2012 - PRIMO PIANO, UNCATEGORIZED

Sgomberi baita Clarea – Reazioni e commenti

(riportiamo alcuni lanci d’agenzia pur sapendo che l’informazione ufficiale ha spesso contribuito a creare confusione sulla battaglia No Tav. Crediamo però che in una giornata come quella di oggi sia assolutamente importante fornire nel modo più ampio possibile il quadro di quanto si dice sui fatti accaduti in Val Susa anche attraverso le fonti d’informazione […]

L’italia che uccide

24 Feb , 2012 - RIFLESSIONI

L’italia che uccide

Ogni giorno un disoccupato si suicida, ogni tre una donna viene uccisa dal proprio partner, l’attenuazione della pena per stupro, le contestazioni dei lavoratori, degli studenti e la rivendicazione degli spazi e dei diritti sul loro uso, l’accusa di aver violato i diritti umani ritraggono un quadro agghiacciante della situazione sociale. È la coesione sociale che viene […]