EUROPA

Da Madrid a Milano: la città non si vende

Da Madrid a Milano: la città non si vende

Sabato 12 Maggio, in più di dieci città spagnole e a Napoli, si sono tenute mobilitazioni contro la privatizzazione e la speculazione edilizia. Lanciata un anno fa dal centro sociale madrileno La Ingobernable, la data ha coinvolto comitati abitativi, spazi sociali, gruppi ecologisti e numerosi cittadini in tutto il paese, che rivendicano a gran voce […]

14 Mag , 2018

L’attentatore di Münster era bianco, tedesco e con simpatie di estrema destra

L’attentatore di Münster era bianco, tedesco e con simpatie di estrema destra

Munster, ore 15 di Sabato 7 aprile, un furgone investe una folla di persone nel centro della città. Tre sono le vittime accertate, decine i feriti, tra cui sei in condizioni molto gravi. Ancora non si sa nulla sull’identità dell’omicida. In tutta Europa diversi esponenti di destra lanciano subito l’allarme di un nuovo attentato terroristico […]

9 Apr , 2018

Alla faccia di Cazzullo, ha vinto Puigdemont

Alla faccia di Cazzullo, ha vinto Puigdemont

Pubblichiamo un contributo di Alex Foti rispetto alle elezioni catalane.     Alla faccia di Cazzullo ha vinto Puigdemont, il Presidente della Generalitat in esilio a Bruxelles, che si riconfermato alla testa del fronte indipendentista che ha riportato la maggioranza assoluta dei seggi al Parlamento catalano. Le elezioni imposte da Rajoy con lo stato d’emergenza ex […]

22 Dic , 2017

Estelada bella: la Catalunya che odia la Guardia Civil

Estelada bella: la Catalunya che odia la Guardia Civil

Dopo l’intervista di ieri ospitiamo una nuova interessante riflessione sulla situazione in Catalunya. Conto alla rovescia verso una delle vicende politiche più imprevedibili della storia europea degli ultimi anni, peraltro non priva di colpi di scena. Come la Scozia che voleva secedere dal Regno Unito, la Catalogna vuole votare in un referendum il 1° Ottobre se separarsi […]

28 Set , 2017

Post G-20: il governo tedesco chiude Indymedia

Post G-20: il governo tedesco chiude Indymedia

linksunten.indymedia.org ieri è stato vietato e chiuso dal ministro dell’ interno Thomas de Maizière in Germania. La piattaforma online, che negli ultimi anni è stata visitata da più di due milioni e mezzo di utenti e che quasi ogni giorno era aperta e consultata da qualche migliaio di persone, al momento non esiste più. L’ accusa […]

27 Ago , 2017