A Černivci, tra allarmi antiaerei e solidarietà

Nuovo ingresso in Ucraina per la carovana umanitaria di Mutuo Soccorso.

Nella giornata di ieri i solidali partiti nei giorni scorsi dall’Italia verso l’Ucraina hanno riattraversato il confine in direzione di Cernivci, città a una cinquantina di chilometri dalla frontiera con la Romania.

Qui, insieme a ragazzi e ragazze di SOS Remar, un’associazione religiosa di aiuto umanitario, hanno messo in piedi due giganteschi tendoni: il primo destinato a cucina e giochi per i bambini, il secondo destinato all’accoglienza di nuovi sfollati il cui arrivo è previsto a giorni.

In nottata l’ennesimo allarme ha costretto le persone a rifugiarsi in uno dei vari bunker antiaerei presenti in zona.

La giornata di oggi sarà invece dedicata al sostegno di coloro che vogliono attraversare il border per raggiungere l’Italia.

Sempre ieri è partita da Milano la terza carovana di aiuti di Rob de Matt che porterà al confine rumeno una spedizione di medicinali a consegnare alla Brigata Internazionale di Mutuo Soccorso.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.