Aborto – My body…your choice: negli USA la democrazia ha il volto del patriarcato

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha annullato la legge del 1973 che garantiva il diritto all’aborto negli States. Ora i singoli Stati saranno liberi di applicare le loro leggi in materia.

La Corte Suprema è la più alta corte della magistratura federale degli Stati Uniti d’America e negli scorsi anni vi sono stati nominati giudici notoriamente anti-abortisti.

Quello che sta succedendo negli USA assomiglia al peggiore dei racconti distopici.

Un diritto fondamentale come l’interruzione di gravidanza viene messo in forte pericolo dall’annullamento della legge che ne garantisce la legalità.

Queste sono le conseguenze a lungo termine della politica dell’odio e dell’oppressione di genere ecco perché la nostra lotta è continua e costante.

Ecco perché rimaniamo vigili e in allerta, cercando non solo di conquistare diritti che ci spettano, ma anche di lavorare affinché quelli già acquisiti non vengano violati e calpestati.

Continueremo a mappare il territorio, a sapere quali sono i luoghi che non garantiscono la contraccezione e l’interruzione volontaria di gravidanza, continueremo ad andare nelle scuole e a scendere in piazza, fino a quando l’ultima di noi sarà libera di autodeterminarsi.

Non Una Di Meno Milano

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.