Milano – Solidali vs Lega: tutto a niente

CHjeidsWwAEsVOvAvevano preannunciato “il rispristino dell’ordine e della legalità” e una conferenza stampa del leader del Carroccio Salvini, volevano marciare sulla Stazione Centrale di Milano dove da mesi migliaia di profughi cercano una civile accoglienza prima di proseguire il loro viaggio della speranza verso quei paesi che hanno ancora speranza da dare.

Ma il pomeriggio milanese oggi ha raccontato ben altro, centinaia di solidali antirazzisti e antifascisti si sono radunati in piazza Duca d’Aosta, striscioni, cori e un torneo di calcetto improvvisato. Per i venti malcapitati leghisti, in mezzo ai quali era facile scorgere qualche neonazista di “Lealtà Azione” non è rimasto nient’altro che ripiegare le loro 4 bandiere e tornare a casa con la coda tra le gambe.

Nessuna notizia di Salvini, rimasto ai box a lucidare la ruspa.

Anche oggi Milano o almeno la parte viva della “città dal cuore in mano” ha dimostrato che non c’è spazio per leghisti e razzisti di ogni ordine e specie.

Refugees welcome.

Restiamo umani.

Tag:

Una replica a “Milano – Solidali vs Lega: tutto a niente”

  1. […] ai migranti e di opposizione alla marea razzista sono state diversificate e varie. Si è andati dai presidi in Stazione Centrale al lavoro concreto e quotidiano nelle strade passando per le massicce raccolte di beni primari. La […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *