islam

Appello per l’immediata scarcerazione di Sama Abdulhadi

30 Dic , 2020 - INTERNAZIONALE, MEDIO ORIENTE

Appello per l’immediata scarcerazione di Sama Abdulhadi

Chiede l’immediato rilascio di Sama Abdulhadi [di seguito la versione inglese e araba]. Noi sottoscritti chiediamo l’immediato rilascio dell’artista e musicista palestinese Sama Abdulhadi, che è stata illegalmente arrestata dall’Autorità Palestinese il 27 dicembre 2020. Martedì 29 dicembre un giudice ha deciso di prolungare la sua detenzione per altri 15 giorni perché “la musica techno […]

Palestina – Arrestata Sama: liberatela subito!

29 Dic , 2020 - INTERNAZIONALE, MEDIO ORIENTE

Palestina – Arrestata Sama: liberatela subito!

La dj Sama’ Abdulhadi, nota tra le altre cose per essere la prima dj donna palestinese, è stata arrestata dall’Autorità Nazionale Palestinese (ANP) per aver suonato a un evento in un luogo sacro all’Islam nel deserto. Nabi Musa, a circa mezz’ora di auto da Gerusalemme, è il sito della sepoltura del profeta Mosè per la […]

Lega: spostare l’attenzione dal disastro sanità verso il terrorismo islamico

14 Mag , 2020 - IN EVIDENZA

Lega: spostare l’attenzione dal disastro sanità verso il terrorismo islamico

Per la Lega, la liberazione di Silvia Romano è capitata nel momento peggiore da un anno a questa parte per il partito di Salvini e paradossalmente gli fornisce un salvagente per non sprofondare ulteriormente. I dati degli ultimi mesi raccontavano di uno spostamento verso il basso del gradimento dell’elettorato, che aveva raggiunto il 34,3% in […]

Turchia, a un anno dal fallito golpe

16 Lug , 2017 - NEWS STREAM

Turchia, a un anno dal fallito golpe

Fallito Colpo di Stato, falso Colpo di Stato, Colpo di Stato controllato. Sono ancora tanti i dubbi e i lati oscuri di quanto successe nella notte tra il 15 e il 16 Luglio di un anno fa. Tutto si svolse in poche ore. Verso le 22 elicotteri ed F16 volano a bassa quota sul cielo di Ankara e Istanbul e […]

[DallaRete] Le ragioni della vittoria di Marine Le Pen e del Front National

7 Dic , 2015 - NEWS STREAM

[DallaRete] Le ragioni della vittoria di Marine Le Pen e del Front National

Quanto hanno influito gli attentati dello scorso 13 Novembre a Parigi sul successo del Front National alle elezioni regionali francesi? Difficile stabilirlo con certezza, quel che è certo è che il trionfo dell’estrema destra non è una sorpresa ma il frutto di un processo lungo venuto ora a maturazione. Quanto ha influito il clima creato […]

[DallaRete] Bergamo – Respingere il fascismo

19 Nov , 2015 - NEWS STREAM

[DallaRete] Bergamo – Respingere il fascismo

Alle luci che filtravano dalle vetrine dei negozi si aggiungevano i lampeggianti di polizia e carabinieri, mai così numerosi in quella che è una delle più grosse piazze di spaccio della Lombardia. Uno spiegamento di forze in attesa del preannunciato presidio di Forza Nuova, proprio in piazza Affari. “RIPRENDIAMOCI ZINGONIA”, questo lo slogan della manifestazione […]

[DallaRete] Siamo in guerra?

18 Nov , 2015 - NEWS STREAM

[DallaRete] Siamo in guerra?

Siamo in guerra? Un interrogativo rimbalzato un po’ dappertutto dopo le stragi parigine. Siamo in guerra, senza punto interrogativo, è quanto ha comunicato ieri la presidenza francese, con tutto ciò che ne consegue in termini di richieste agli alleati europei e annunci di stati di emergenza permanenti e costituzionalizzati. E allora, poiché la guerra è […]

[DallaRete] I Kurdi in piazza: «Basta con i massacri»

22 Ago , 2014 - NEWS STREAM

[DallaRete] I Kurdi in piazza: «Basta con i massacri»

  Emrah e Erdal Kara­man sono due fra­telli. Sono nati nel Kur­di­stan turco e vivono in Ita­lia da oltre 15 anni. Hanno 23 e 25 anni. Il più gio­vane stu­dia media­zione lin­gui­stica, il mag­giore lavora nell’attività di fami­glia. Sono tra gli orga­niz­za­tori della mani­fe­sta­zione che ieri pome­rig­gio si è svolta a Milano con­tro i cri­mini dell’Is in Iraq e Siria. La comu­nità […]

Gli effetti secondari della “guerra al terrore”

13 Set , 2012 - INTERNAZIONALE

Gli effetti secondari della “guerra al terrore”

Non si placa ma, anzi, sembra crescere di ora in ora l’ondata di violente proteste contro il film americano-israeliano “L’innocenza dei musulmani”, che ha già causato la morte di un membro dell’ambasciata americana di Bengasi, in Libia. Il film, lanciato nei giorni scorsi nelle sale, rappresenterebbe un insulto all’Islam per l’ambigua rappresentazione della figura di […]