minniti

Il CPR di Milano come Guantanamo

30 Ago , 2022 - MILANO, NEWS STREAM

Il CPR di Milano come Guantanamo

A. è un ragazzo giovane e ha una compagna in attesa di un bambino. È tunisino e non possiede un permesso di soggiorno perciò il suo obbligatorio ingresso al CPR di Milano non può che essere un calvario. Lo dicono gli oggetti che ha ingoiato il suo corpo: delle batterie prima, una lametta poi.  Lo gridano […]

No al rinnovo dei fondi italiani alla cosiddetta Guardia Costiera libica

22 Lug , 2022 - MIGRANTI

No al rinnovo dei fondi italiani alla cosiddetta Guardia Costiera libica

Riceviamo e ripubblichiamo: “Italia! Il governo sostiene la Guardia Costiera libica per riportare le persone in #Libia dove vengono schiavizzate e maltrattate. Rispondete a questo tweet, taggando un politico e dicendogli di opporsi al rinnovo dei fondi per il sostegno alla GCL! #NoAllaComplicitaItaliana“ Clicca qui per vedere il tweet originale La campagna promossa dal network […]

Nuova rivolta in via Corelli

7 Dic , 2020 - MILANO

Nuova rivolta in via Corelli

Il Cpr di via Corelli è stato aperto da poco più di due mesi, ma è stato già teatro di una serie di rivolte e gesti di protesta. L’ultimo in ordine di tempo è di ieri sera. Le notizie da via Corelli sono frammentarie e le comunicazioni rese difficili dal livello di blindatura della struttura. […]

Via Corelli – Meno di due settimane d’apertura. E una rivolta

13 Ott , 2020 - PRIMO PIANO

Via Corelli – Meno di due settimane d’apertura. E una rivolta

Ieri rivolta nel Cpr con quattro feriti. Non si è dovuto attendere molto per assistere alla prima rivolta da parte degli “ospiti” del “nuovo” Cpr di via Corelli. La struttura è entrata in funzione il 30 settembre con il trasferimento dei primi migranti e già quel giorno gli attivisti e attiviste antirazziste hanno inscenato una […]

Nuovo Decreto sicurezza – Sull’ordine pubblico non cambia nulla

6 Ott , 2020 - IN EVIDENZA, MOVIMENTI, REPRESSIONE

Nuovo Decreto sicurezza – Sull’ordine pubblico non cambia nulla

Cambiano alcune norme sull’immigrazione. Ma nessuna sui reati connessi alle lotte sociali. Nella giornata di ieri, con una riunione più breve del previsto, il Consiglio dei Ministri ha licenziato il nuovo Decreto Sicurezza (il terzo in due anni!) proposto dal Ministro dell’Interno Lamorgese. Alla fine il tanto paventato scontro frontale tra Movimento 5 Stelle e […]

Milano, attivisti e attiviste bloccano l’apertura del Cpr

1 Ott , 2020 - PRIMO PIANO

Milano, attivisti e attiviste bloccano l’apertura del Cpr

A partire dall’agosto 2018 a Milano è stata annunciata la riapertura dell’ex Cie di via Corelli, oggi ribattezzato Cpr dopo l’entrata in vigore della legge Minniti Orlando. La risposta degli attivisti milanesi non si è fatta attendere, e già dal settembre 2018 è stata data vita alla rete No ai CPR, iniziando un percorso di […]

Dossier “Mai più!” – La vergogna del Cpr sbarca a Milano

1 Gen , 2020 - MILANO, MOBILITAZIONI

Dossier “Mai più!” – La vergogna del Cpr sbarca a Milano

Dopo l’aggiudicazione del bando di gestione, deve considerarsi ormai avviata l’apertura di un Centro di Permanenza per i Rimpatri anche a Milano, in via Corelli, lì dove prima c’era un centro di accoglienza. E’ bene che gli e le abitanti a Milano e in Lombardia siano consapevoli di cosa accade dentro questi luoghi in cui, […]

Ong contro il governo: «Rinnovare il memorandum libico è inaccettabile»

1 Nov , 2019 - IN EVIDENZA

Ong contro il governo: «Rinnovare il memorandum libico è inaccettabile»

Mediterranea, Open Arms, Sea-Watch, Sea-Eye, Medici Senza Frontiere attaccano l’esecutivo e le proposte avanzate dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio. Dopo la lettera delle associazioni che compongono il Tavolo asilo, anche le Ong attive nelle missioni umanitarie nel Mediterraneo e nei campi di prigionia libici attaccano duramente l’esecutivo sul rinnovo del memordandum d’intesa con la Libia. […]

L’Italia non rifinanzi i lager libici!

30 Ott , 2019 - IN EVIDENZA

L’Italia non rifinanzi i lager libici!

Il 2 novembre – proprio il giorno della commemorazione dei morti, specie di quelli ci portiamo sulla coscienza – scade il termine ultimo per evitare il rinnovo degli accordi del 2017, sui quali ormai non si può affermare di non sapere o non potere immaginare: che l’Italia stia finanziando dei lager in terra libica è […]