ragazzi

L’educatore invisibile – L’operaio sociale al tempo del Covid-19

20 Apr , 2020 - IN EVIDENZA, PRIMO PIANO

L’educatore invisibile – L’operaio sociale al tempo del Covid-19

In questi giorni, così sospesi in un flusso digitale quasi ininterrotto, cerchiamo di mantenere un equilibrio tra il bisogno di comprendere e seguire il corso degli eventi e il desiderio di non immergerci troppo nel marasma di informazioni, analisi e dati statistici (questi ultimi peraltro quasi sempre incomprensibili). Un dato però ci è sembrato di […]

Italiani di seconda generazione

26 Ago , 2019 - PRIMO PIANO

Italiani di seconda generazione

Un’infanzia costosa per non essere “bimbi illegali”. Sono nata quasi trent’anni fa a Milano. I miei genitori, entrambi di origini nord africane, si sono conosciuti proprio in questa città nonostante fossero nati e cresciuti a Casablanca. Qui a Milano si sono innamorati, qui hanno deciso di sposarsi e qui mi hanno fatta nascere. A sei […]

ZAM – 7 anni e qualche racconto

29 Gen , 2018 - RACCONTI

ZAM – 7 anni e qualche racconto

Zam, uguale Zona Autonoma Milano, è un punto di incontro, è come una seconda famiglia per i molti ragazzi che vivendo il disagio della periferia vogliono sfuggire alle logiche di povertà e delinquenza. In questo spazio sottratto al mercato immobiliare si possono fare tante cose, dall’imparare a suonare e a cantare, fino a produrre la […]

Sogno di una notte di mezza estate (in Barona)

11 Giu , 2017 - RACCONTI

Sogno di una notte di mezza estate (in Barona)

Riceviamo e volentieri pubblichiamo: 10 Giugno. Sabato sera come un altro, ma in Barona l’aria è carica d’attesa sin dal pomeriggio. È arrivato il giorno della Red Bull Culture Clash, un grosso evento sponsorizzato da questa famosa bevanda energetica nel cuore della Barona popolare, precisamente in piazzale Donne Partigiane vicino al Barrio’s. In questo evento […]

Gaza: la città reale è quella possibile

31 Dic , 2015 - INTERNAZIONALE, PRIMO PIANO

Gaza: la città reale è quella possibile

“Dividi un foglio in otto parti e disegna la città che vorresti, la città possibile”. Bastano un foglio bianco e una matita e qualche traccia diventa immediatamente narrazione. I racconti dei ragazzi che vivono nella Striscia di Gaza, nella quotidianità delle strade che attraversano tutti i giorni, hanno delle linee comuni che li uniscono. Da […]