via corelli

16 febbraio – Manifestazione contro il decreto Salvini e i CPR

13 Feb , 2019 - MOVIMENTI

16 febbraio – Manifestazione contro il decreto Salvini e i CPR

16 febbraio, ore 14,30 @ Piazzale Piola. Il 16 febbraio saremo in piazza, di nuovo a Milano per continuare a costruire insieme l’opposizione dal basso all’apertura dei Centri di Permanenza per il Rimpatrio (CPR), a partire da quello di via Corelli a Milano, e alle politiche razziste e repressive che hanno trovato la loro massima […]

Verso una Resistenza civile quotidiana e diffusa, a difesa dei diritti di persone migranti e non

18 Gen , 2019 - MIGRANTI, MOVIMENTI

Verso una Resistenza civile quotidiana e diffusa, a difesa dei diritti di persone migranti e non

APPELLO PER L’ADESIONE Da anni l’approccio ai cambiamenti della società in Europa ha assunto caratteristiche profondamente securitarie, al di là del “colore” dei governi, anche perché il sistema socio-economico imposto ha bisogno di un mondo a metà: ricchi da una parte e poveri dall’altra. Questo tipo di modello non può che generare conflitti sociali e […]

NoCpr – 8 motivi per esserci!

27 Nov , 2018 - PRIMO PIANO

NoCpr – 8 motivi per esserci!

1 dicembre, ore 14,30 @ Piazzale Piola. 8 semplici motivi per partecipare alla manifestazione regionale di sabato contro i CPR e il Decreto Salvini. 1)  Diminuzione del diritto alla difesa in sede processuale sia per migranti che per cittadini italiani. 2) Allungamento dei tempi per ottenere la cittadinanza e creazione di cittadini italiani di serie […]

Avere un CPR a due passi da scuola

29 Ott , 2018 - IN EVIDENZA, STUDENTI

Avere un CPR a due passi da scuola

Una riflessione del Casc Lambrate su migranti e xenofobia dilagante. -1990 Legge Martelli:  La prima forse di una serie di leggi e decreti che riapre uno scenario di un paese nazionalista in cui la segregazione etnica e le espulsioni forzate sono all’ordine del giorno. Sancisce una prima divisione tra “migranti buoni” e “migranti cattivi” con […]

1 Dicembre: manifestazione regionale contro l’apertura del CPR di Via Corelli e contro il Decreto Salvini

25 Ott , 2018 - MILANO, MOBILITAZIONI

1 Dicembre: manifestazione regionale contro l’apertura del CPR di Via Corelli e contro il Decreto Salvini

Gli interventi tecnici che hanno aperto l’assemblea pubblica regionale del 13 ottobre hanno confermato lo scenario allarmante di quel che sarà il CPR in via di apertura a Milano entro la primavera 2019, ed hanno fatto emergere l’urgenza di una mobilitazione regionale volta ad impedirne l’apertura preannunciata dal Ministero dell’Interno. A tendere, si valuterà anche […]

[DallaRete] Il Naga sulla decisione di riaprire Via Corelli

16 Gen , 2016 - NEWS STREAM

[DallaRete] Il Naga sulla decisione di riaprire Via Corelli

La decisione del Governo di tornare ad usare gli spazi di via Corelli a Milano come Centro di identificazione ed espulsione ci amareggia, ma non ci stupisce. La miope e fallimentare logica del controllo è l’unica che in Italia e in Europa “guida” le politiche sull’immigrazione. Tutte le indagini dimostrano che i Cie sono dannosi, […]

Tra uccidere e morire c’è un’altra via: vivere. Mai più CIE

23 Giu , 2015 - TERRITORI

Tra uccidere e morire c’è un’altra via: vivere. Mai più CIE

Domenica 14 Giugno. Piove. Anzi, piange a dirotto dal cielo. E come dargli torto, al cielo. Negli ultimi mesi Milano è al centro dell’interesse mediatico, da una parte per la favola del nutrire il pianeta, con le istituzioni che parlano della distribuzione di cibo nel mondo, dall’altra per i migranti in transito , con persone, […]

Riapre Corelli: riapre la stagione del controllo!

18 Apr , 2014 - MILANO

  Nonostante sia dannoso, inutile, disfunzionale, diseconomico, un buco nero dove vengono ogni giorno violati i diritti dei cittadini stranieri reclusi, riapre il Centro di Identificazione ed Espulsione (CIE) di Milano in Via Corelli. O meglio, il fatto che sia dannoso, inutile, disfunzionale, diseconomico, un buco nero dove vengono ogni giorno violati i diritti dei cittadini stranieri reclusi, non ha nessuna rilevanza perché […]